Rimedi contro i bidoni della spazzatura puzzolenti

La cucina è probabilmente il luogo dove si concentrano la maggior parte degli odori. Quando si cucina la cena a base di pesce, quando si apre il frigo pieno di avanzi o quando si lasciano in giro bottiglie di vino scolate la sera prima… tutto contribuisce a formare quel fastidioso cattivo odore che permea tutta la zona pranzo. Ma di sicuro, uno dei principali colpevoli dei cattivi odori in cucina è rappresentato dal cestino della spazzatura. Questo perché al suo interno, proliferano allegramente sporco, germi e batteri. Com’è possibile porre rimedio a questa tragica fauna maleodorante? Innanzitutto, è molto importante tenere il massimo della pulizia attorno allo stesso cestino. Una volta ripulita quest’area, è necessario procedere alla pulizia del cestino stesso. Uno dei rimedi naturali più efficaci è rappresentato dal bicarbonato di sodio. Per eliminare i cattivi odori, metti sul fondo del cestino un cucchiaio di bicarbonato, da sostituire una volta a settimana. Questo catturerà la maggior parte dei cattivi odori.

Gli altri metodi

Se non volete utilizzare il bicarbonato di sodio (per un qualsiasi motivo), potete utilizzare la sabbia della lettiera per i gatti. Il procedimento è lo stesso, va sparsa sul fondo del cestino e poi sopra la busta con la spazzatura. Questa sabbia è composta da materiali che catturano i cattivi odori. Anche questa va sostituita una volta a settimana. Ci sono poi i chicchi di caffè. Questi non servono solo per profumare gli ambienti infatti, ma anche per profumare il bidone della spazzatura. Prendine una manciata, mettila in una ciotola e posizionala all’interno del cestino. Non assorbe i cattivi odori, ma emana un delicato aroma di caffè, piacevole al naso. Tra i rimedi naturali più noti, ci sono anche il succo di limone e le bucce. Il limone, in genere, è un ottimo alleato per le pulizie in generale, ma soprattutto per porre rimedio ai cattivi odori. Le scorze possono essere posizionate sul fondo del cestino, per ottenere un deodorante naturale. Ovviamente, così come per gli altri metodi, anche le scorze di limone vanno cambiate spesso!

Oltre i rimedi naturali

Qui sopra abbiamo elencato una serie di metodi naturali per combattere i cattivi odori del cestino della spazzatura. Tuttavia, oltre ad essi, sarà necessario ogni tanto procedere ad una pulizia approfondita del cestino, mediante la cara vecchia candeggina. Questa aiuta non soltanto a rimuovere i cattivi odori, ma anche ad uccidere i batteri e ad allontanare quei piccoli insetti che si vedono svolazzare attorno al cestino maleodorante. Inoltre, ricorda che a causare i cattivi odori, sono i cibi mischiati in un solo sacchetto. Cerca di differenziare sempre la spazzatura e di cambiare il sacchetto spesso e volentieri, almeno un paio di volte alla settimana. Se avete la possibilità di gettarla ogni giorno ancora meglio, altrimenti potete tenerla in una angolo del balcone, lontana dalle entrate di casa, per tenere lontano anche i cattivi odori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *